Close

LA LETTERA DI ELEONORA

Cara Eleonora,

il tempo è trascorso velocemente, ma se ritorni indietro con la memoria, ricorderai tutte le paure, le ansie e le attese che avevi prima di iniziare questo stupendo “viaggio” nel mondo dell’adozione.

Adesso ti direi di stare tranquilla, vivi al massimo ogni singolo istante perché tutto è stato bellissimo. Tanto è vero che hai voluto riprovare tale emozione per ben tre volte. E forse vorresti anche una quarta, ma per il momento non è possibile. Chissà in futuro.

Ogni adozione è per te un percorso differente l’uno dall’altro, ma non per questo meno entusiasmante l’uno dell’altro.

Ti ricordi come avete pianto tu e Antonio quando avete saputo dell’abbinamento con Meera e quando vi hanno fatto vedere la sua prima foto per voi, a otto mesi?

E come vi siete sentiti dispiaciuti e delusi quando vi hanno dato la notizia che sareste partiti a prenderla a distanza di almeno un anno?

Oppure, quando avete visto la foto di Aoxin per la prima volta: un piccolo “Buddha” su un cavallino a dondolo e vi han detto che era un bambino speciale, ed in effetti è così. Perché lui è un bimbo speciale e lo è in tutti i sensi, perché è il vostro meraviglioso bimbo.

E per ultimo, ma solo in ordine di arrivo, Xinggui? L’emozione provata nel vedere non solo le foto, ma anche un “video”, cosa impensabile per gli altri due.

E vedere che camminava da solo, cosa non sicura all’inizio?

Adesso ti posso solo dire di andare tranquilla, che tutto si supera.

L’amore ci porta in strade e in percorsi che mai avremmo immaginato, ma proprio questo è il bello della vita.

Un bacio a te.

Eleonora