- LA LETTERA DI ROBERTA -


Ciao Roberta,

ti guardo e quasi non ti riconosco.
Sei diversa…più felice, più stanca, più di corsa, ma con un luccichio particolare negli occhi.
Luce che solo le MAMME hanno! Già, ora sei …MAMMA! Anzi BI-MAMMA!
Il tuo sogno si è finalmente avverato.
Quanto hai aspettato questo momento? Tanto, tantissimo, lo so. Hai lottato molto per raggiungere i tuoi figli. Hai quasi fatto il giro del mondo con la testa, e con il cuore.

Eh sì, perchè dopo aver fantasticato per anni un figlio con gli occhi a mandorla, ecco che il destino te lo “mette tra le braccia” da dietro casa.

Una Pulce piccolissimo.

Sei sconvolta, lo so…E’ troppo piccolo, troppo bianco, troppo…TUTTO!
Per te tuo figlio è così…Troppo tutto! Un micro concentrato di emozioni frutto di una faticosa attesa di anni.

Non saranno rulli di tamburi, o campane a festa al vostro primo incontro. Solo nelle favole è così. E tu, tu sei molto realista e razionale…

Potrebbe anche non essere amore a prima vista, ma ti assicuro che sarà una fiammella che inizierà a bruciare piano piano fino a trasformarsi in un meraviglioso falò.

E’ con lui che diventerai mamma la prima volta e sarà…indescrivibile.
Lui che avrà per sempre metà del tuo cuore…

…l’altra metà ce l’ha la tua piccola Briciola. Fin dal primo istante che hai visto la sua foto, è stato amore a prima vista.

Lei, che da pochi mesi, è entrata come un ciclone nelle vostre vite a completare la vostra famiglia.

Inaspettatamente come è successo per suo fratello.
Perchè dovresti averlo già imparato ormai! Con i vostri figli, è così. Non c’è niente da fare!!! Li cercate in un paese, ma sono loro, a decidere dove nascere.
Salvo poi, una volta esservi incontrati, capire che solo loro potevano essere i vostri figli.

E così siete passati dai colori meravigliosi dei bimbi Etiopi, ad una pallida e dolce biondina arrivata dalla Polonia.
Una piccola e sensibile “donna in miniatura” che ti rivolterà come un calzino. Come nessuno è riuscito a fare.
Con lei, tutte le tue certezze di mamma verranno messe in discussione.
E pensare che credevi di saper fare la mamma, in fondo lo sei già!

Mi viene da ridere al solo pensiero di quanto ti sbagli!!!

Sarà, forse, proprio con lei che diventerai pienamente mamma. Perchè con due figli scompaiono gli assoluti, dovrai riferirti ad ognuno di loro secondo modalità diverse, e dovrai metterti più in discussione.

Preparati! La nuova vita sarà tutta in salita. Avrete momenti di sconforto, momenti in cui crederai di non farcela a gestire due figli piccoli contemporaneamente. L’arrivo di vostra figlia, non è il traguardo. Ma un nuovo, faticoso, meraviglioso inizio.

Ti conosco bene, sei molto severa con te stessa, vorresti fosse sempre tutto “perfetto” e quindi aspiri a dar loro il meglio, SEMPRE!
Ma non è sempre possibile. E con il senno di poi ti posso dire per fortuna.
A volte ti sentirai in colpa per uno o per l’altra. Del tempo che dedicherai ad una e che inevitabilmente toglierai all’altro.

Tu che, lo so come sei fatta, non vuoi fare differenze, cercherai di comportarti nello stesso modo per entrambi!
Non farlo…nulla sarebbe più sbagliato!
Loro sono i tuoi figli, ma ognuno è diverso! Ogni figlio lo è.
Non tutto ciò che vale per un figlio vale per l’altra e viceversa.
Ma saranno proprio i tuoi figli che ti insegneranno che gli vai bene così come sei. Proprio nella tua imperfezione.
Una mamma imprecisa, disorganizzata a volte, che si dimentica le cose e pasticciona. Ma che li adora.
Ti insegneranno ad abbassare le aspettative nei tuoi confronti.
E chi se ne frega se la cena non è pronta, la casa in ordine e il grembiule non stirato…
Chi se ne frega dei giudizi della gente. Del io farei così o cosà.
Del è meglio in questo modo, non nell’altro.
Perchè VOI siete la cosa più importante.

Mi chiedi quale è il segreto per essere una buona mamma ?
Mi spiace, ma ricette magiche non ne ho.
Se me lo permetti ti posso però dare un consiglio…
Fai un piccolo passo indietro, fermati un attimo, osserva i tuoi figli, ascolta anche i loro silenzi e rispetta i loro tempi.
Datti tempo di conoscere tua figlia e ri-conoscere tuo figlio. Ma anche te e tuo marito.
Perchè tutti voi non siete più gli stessi di prima.
E ama i tuoi figli così come stai facendo, nella loro meravigliosa unicità.
Ce la farete, lo so! Siete una “squadra fortissimi” voi 4.
Un abbraccio stretto stretto
Roberta