- LA LETTERA DI MONICA -


Carissima Monica,

sono passati 10 anni dal giorno in cui insieme a Tiziano, tuo marito, hai ritirato con le mani tremanti il fatidico “Decreto di idoneità” in tribunale. Quel giorno, oggi, di circa dieci anni fa l’emozione è grande, immensa ma anche se ora non ti sembra possibile, tra pochi mesi proverai una gioia ancora più grande, quando lo psicologo del CIAI di annuncerà che sarete finalmente mamma e papà e ti consegnerà la prima foto di tuo figlio, un piccolo MIRACOLO di pochi mesi. E poi di nuovo un attesa di qualche mese prima che nasca ufficialmente la tua famiglia! All’inizio tutto sarà molto faticoso, molto più di quanto tu ti possa aspettare. C’è molto da recuperare, insegnare ad un bambino che non l’ha mai conosciuto cosa significa amore, affetto, coccole che lui spesso rifiuterà. Farai fatica ad accettarlo, ma con dolcezza e con amore troverai la strada per il suo cuore. Dovrai conquistare la sua fiducia, e sarà una lotta quotidiana, mai vinta fino in fondo, ma dovrai imparare ad accettare anche la sua diffidenza, il suo tenere le distanze. Non sarà il bambino che ti correrà incontro per saltarti con le braccia al collo, ma sarà il bambino che alla recita di Natale ti cercherà con gli occhi per illuminare il suo viso con un sorriso appena ti troverà tra il pubblico, sarà il bambino che solo a te racconterà dei suoi primi amori, delle sue prime delusioni, e in te cercherà conforto e aiuto. Discuterete, litigherete, ma vi ritroverete ogni volta. Perché lui sarà parte di te come se, e forse anche di più, fosse nato da te. E tra dieci anni quando la sera lo coprirai mentre dorme per non fargli prendere freddo, lo guarderai pensando che non avresti potuto desiderare di più, che sei la mamma più fortunata del mondo. La strada da percorrere sarà ancora lunga e forse mai finita, ma sarà come un sentiero di montagna stretto e tortuoso che regala panorami e squarci mozzafiato. Ogni tanto ricordati di fermarti a contemplare il panorama, ricordando quanta strada e quanta fatica avete già affrontato e superato, per poi riprendere il cammino. Vedrai che alla fine vincerete insieme la sfida e arriverete in cima alla montagna! In bocca al lupo a te e alla tua meravigliosa famiglia!