- LA LETTERA DI LAURA -


ciao Laura,
sembra solo ieri, ma da pochi giorni sono passati 7 anni dalla firma dell’abbinamento, eppure le parole risuonano nella mente come in una cattedrale … “abbiamo un abbinamento per voi, sappiamo dove si trova vostro figlio”… e poi più nulla, solo il cuore che esce dalle orecchie, fa male la gola, esplode nel petto. dopo un po’, ma solo dopo un po’ altre parole…prima confuse e indelebili nello stesso tempo, è nato qui….cresciuto qui…. vi aspetta qui a Kinshasa, ha fatto da poco i 4 anni, è un tipetto allegro….
il SI è salito alle labbra in un attimo, ed è un SI che si rinnova ogni giorno, anche quando lo ammazzeresti lo so, anche quando ti fa dannare….. non solo quando lo guardi e ti perdi sulle sue ciglia, sul suo sottiso, sulle mille curve del suo profilo….
ha cambiato tutto, ha raso al suolo la vita di prima, ha cambiato la vostra morfologia, la vostra topografia, ora ci sono montagne al posto delle pianure, oceani al posto dei fiumi, da quel 14 maggio 2008 in cui tutto divenne Sylvain…..in un mondo perdutamente imperfetto, la perfezione era li e lui il centro dell’universo.
con lui non ci sono mezze misure, si va in altissimo e si precipita senza fiato, ma è vita pura, è amore profondo, lui è il sole nei giorni di pioggia, lui ha reso non vane le vostre vite…..
laura so quanto amore e impegno ci sono ogni giorno da parte di tutti e tre, siete una squadra forte e tenace…. ti auguro un cammino sempre con il sole nel cuore, la felicità abita li.
tua più che mai
mamma laura